La chiesa di Kakà…

i belong to mafia

Sarà pure uno dei migliori giocatori del mondo, ma la domanda è…
Con quella faccia da da pirla da bravo ragazzo, sapeva di questa cosa?
Voglio sperare di no, ma il dubbio sul contrario è lecito…

Kaká l’ha confessato di recente: voglio diventare pastore, dopo aver smesso di giocare. Alla «Renascer em Cristo» si augurano che quel giorno sia abbastanza lontano. Soprattutto se è vero che — da buon evangelico e secondo i precetti della Bibbia — il milanista versa il suo «decimo», cioè il 10 per cento di quello che guadagna, nelle casse della sua Chiesa. O «setta». Oppure ancora «associazione a delinquere» e centrale di riciclaggio di denaro, secondo le accuse della giustizia brasiliana. Dei milioni di Kaká hanno bisogno soprattutto Estevam e Sonia Hernandes, i fondatori della Renascer. La coppia è agli arresti negli Stati Uniti. Lei si è proclamata «vescova», lui addirittura apostolo. Uno status che evidentemente porta con sé bisogni spiccioli come magioni in Brasile e negli Usa, appartamenti, fazendas, centinaia di cavalli, un elicottero e decine di società intestate a prestanomi. Più guai seri con la giustizia di due Paesi.
Read More…

Chissà perchè ma in tema di decine di società fittizie, prestanome, ricorda moltissimo sua emittenza, ossia il suo presidente, il nano bellachioma…
mah… vuoi vedere che sotto sotto…

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Tags: , , , , , , , , , , , ,

  1. pibua’s avatar

    Ah, però!
    …non mi aveva preso il commento…  🙁

Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.