Il miracolo di S. Silvio

S. Silvio

Berlusconi, ma forse sarebbe meglio chiamarlo S. Silvio da Arcore, ha fatto il miracolo, ha ripulito Napoli dalla spazzatura.
Annuncerà infatti oggi, la fine dell’emergenza rifiuti (ma tanto a molti interesserà di piu l’arrivo di un altro rifiuto, Ronaldigno…)
Peccato però che i napoletani non se ne siano accorti della sparizione dei rifiuti, ma ha pensato bene di fare ripulire a puntino le strade dove passerà il corteo di auto blu, piazzando poi le telecamere di rete4 a riprendere il miracolo della sparizione.

“Abbiamo tolto già 35mila tonnellate di immondizia” spiega Berlusconi, ma non si capisce dove li abbiano messi visto che le discariche annunciate dal piano suo e di Bertolaso sono ancora presidiate notte e giorno dalle proteste dei cittadini. Ma Berlusconi ormai ha in tasca la sua versione dei fatti e addirittura si spinge a dichiarare che quello di Napoli è un esempio da imitare.

A Bruxelles, dopo aver avuto notizia degli annunci trionfanti del premier italiano, la Commissione europea ha subito fatto sapere che la procedura di infrazione “rimane aperta”. “Non possiamo misurare i risultati di queste politiche sulle parole, ma sui fatti – ha spiegato Barbara Hellferich, portavoce del commissario all’ambiente Stavros Dimas.

Insomma siamo di fronte ad un ennesimo caso di disinformazione da parte di rete4 (abusiva) o se preferite dell’ennesima presa per il culo.
Ma chi l’ha votato a sto stronzo?
mah…

Aggiornamento.
Come volavasi dimostrare ecco link ad un post di Giornalettismo, con le foto a dimostrare che la spazzatura c’è ancora.
Quattro mesi di bugie, e di prese per i fondelli.

l’unità

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Tags: , , , ,

  1. Emanuele’s avatar

    Nah… votato?
    E’ un prestigiatore. Perché se chiedi in giro non lo vota mai nessuno!
    Ciao,
    Emanuele

  2. Pedro’s avatar

    L’ha votato gente che non legge i blog, non legge su internet, non legge e basta. Si limita a guardare i telegiornali nazionali che alla fine riservano sempre lo spettacolare balzellare di masse corporee femminili e lo scintillio di qualche azzurra pupilla mascolina.

    Fiero di non averli votati ma magra consolazione.

Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.