Sviluppo colore C-41

Ecco come procederò in questa avventura, ovvero come scrivere una pseudo-guida senza saperne una cippa….
Ho già avuto qualche piccola esperienza con lo sviluppo di pellicole in bianco e nero, quindi non ho avuto bisogno di procurarmi tutto il necessario.
Quello che serve è

  • La tank nel mio caso una Paterson a 2 spirali
  • Un termometro, meglio se elettronico o comunque di una certa precisione
  • I chimici (kit Ornano)
  • Caraffe graduate (almeno 4 visto che è un processo a 4 bagni)

Ho acquistato alcuni rullini colore scaduti dal 2006, però a pensarci bene credo di aver sbagliato, per il semplice fatto che, nel caso uscissero foto con dominanti di colore, non saprò mai se si tratta della pellicola o è colpa del mio maldestro sviluppo.
Adesso non mi resta che raccogliere un pò di materiale (ergo scattare foto) e non troppo particolari, vista la probabilità di un insuccesso, altrimenti potrei anche restarci male.
Un intero processo è descritto in inglese dall’autore della foto di cui riporto i credit.
Chiunque voglia lasciarmi qualche consiglio, lo apprezzerei molto volentieri.
Per ora è tutto, al prossimo step.
photo credit ordfabriken
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

  1. Emanuele’s avatar

    Puoi sempre sviluppare il rullino normalmente e poi fartelo chiudere nuovamente e svilupparlo a casa in modo da vedere le differenze, no?
    Ciao,
    Emanuele

  2. Stormy’s avatar

    Non ho capito cosa intendi dire, io intendevo dire che avendo i rullini scaduti, non posso avere la certezza, in caso di insuccesso, che si tratti dello sviluppo, potrebbe essere benissimo colpa anche della pellicola, vedremo…

  3. Emanuele’s avatar

    Ah, avevo capito male io! Pensavo ti riferissi ad errori di sviluppo tuoi!
    Ciao,
    Emanuele

Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.