Sistemazione provvisoria

“Vorrei abitare a Villa Certosa o a Palazzo Grazioli”. E’ il desiderio apparso tra le domande per la sistemazione in alloggi provvisori presentate dai terremotati aquilani.

Non è una provocazione ma una richiesta legittima basata sulle dichiarazioni del presidente, il quale aveva pubblicamente promesso che avrebbe ospitato nelle sue case alcuni terremotati.

Un modo, l’ennesimo (basterebbe rileggere tutte le sue dichiarazioni) per sbugiardare l’imbonitore, parole, parole, parole, per farsi grande, per fare propaganda, ma poi i fatti ovviamente son altra cosa…

repubblica.it

photo credit kabatology
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.