Libri

You are currently browsing the archive for the Libri category.

Hai dei libri già letti e non sai cosa fartene, o non sai a chi darli? ecco che BookMooch può in qualche modo aiutarti.
Si tratta di una sorta di socialnetwork nel quale si inseriscono inviando i propri libri e accumulando punti con i quali si possono richiedere altri libri messi sul sito da altri utenti, una sito di scambio libri insomma.
Lo scambio di libri usati è assolutamente gratuito, e i punti accumulati si possono anche donare ad associazioni benefiche, come ospedali per bambini, facendo cosi pervenire loro direttamente i libri a letto.
Inoltre è internazionale, ossia si possono richiedere e inviare anche libri stranieri.
Per mantenere il mercato però lo scambio non è 1:1 e quindi per ottenere un libro se ne devono dare via 10 (almeno nel caso che ho scelto io).
Devo comunque dire che vi si trovano anche testi interessanti, come ad esempio la Lonely Planet del Messico.
Direi che si tratta di un’idea molto interessante, anche se francamente viviamo in tempi in cui credo che tutti o quasi, volendo sbarazzarsi di libri, li vanno a vendere ai mercatini dell’usato…
Perchè allora non provarci?
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , ,

Immagine di Una goccia di splendoreUna autobiografia per immagini, anzi l’autobiografia per eccellenza, di Fabrizio De Andrè.
Premetto che mi è piaciuto poco, già dalle dimensioni ingombranti e il peso, si tratta di un libro per intenditori, per fan accaniti del grande cantautore genovese.

Racconta infatti vita, morte e miracoli, non sempre cosi interessanti anche per chi come me è un ascoltatore delle sue canzoni, ma non posso definirmi un fan.
Di positivo c’è che le pagine sono corredate da splendide fotografie di un grande fotografo, Guido Harari, famoso per aver ritratto tantissimi musicisti di fama internazionale, oltre che critico musicale.
Un libro da sfogliare distrattamente, gustandosi le belle immagini, gli appunti, e i testi delle canzoni scritte di suo pugno.
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: ,

Immagine di L'ombra del ventoUna mattina del 1945 il proprietario di un modesto negozio di libri usaticonduce il figlio undicenne, Daniel, nel cuore della città vecchia diBarcellona al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo in cui migliaia dilibri di cui il tempo ha cancellato il ricordo, vengono sottratti all’oblio.

Inizia cosi il libro “l’ombra del vento” un racconto molto bello e appassionante di Carlos Ruiz Zàfon.
Ambientato in una Barcellona degli anni 30, con personaggi descritti in modo vivido, un libro scorrevole, e che fa pensare.
Mi riesce difficile parlarne senza rivelare la trama, vi consiglio comunque di leggerlo, non è (a mio avviso) un capolavoro assoluto, ma è pure sempre un bellissimo libro.
Ci ho messo un pò di tempo, ma l’ho finito, e d’ora in avanti ho deciso di bloggare i libri che leggerò, una funzione tra l’altro sempre esistita sul grandissimo Anobii, una fantastica comunità di bibliofili, sulla quale potrete osservare tutti i libri che ho letto, che leggerò in futuro, e dove si possono scoprire libri e autori molto interessanti.
Ecco la mia libreria.
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , ,

L’isola del tesoro, un intramontabile classico per ragazzi che ricordo sempre con molto piacere.
La notizia letta su booksblog è che sta per uscire in Inghilterra, il prequel del libro

isola del tesoroTante le domande legate al capolavoro dello scrittore scozzese Robert Louis Stevenson (1850-1894) che finalmente potranno avere delle risposte: come fece il pirata Long John Silver a perdere la sua gamba? Perchè il pirata Pugh è cieco? E soprattutto dov’è il tesoro?

L’autore John Drake ha letto e riletto per cinque anni “L’isola del tesoro”, pubblicato in volume per la prima volta nel 1883, cercando di interpretarne ogni riga alla luce di un’ampia ricerca documentaria.

“Il romanzo è pieno di domande, a cui io ho cercato di dare una risposta credibile per il lettore”, ha detto Drake.

Interessante.
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , ,

antarctica

Un libro, dal titolo Antarctica The Global Warning, quello realizzato dal fotografo Sebastian Copeland, con una serie di scatti incantevoli, ma allo stesso tempo atti a fare pensare all’effetto serra, e ai pericoli che stiamo correndo in seguito allo scioglimento dei ghiacciai.
Un libro alla cui realizzazione ha partecipato anche Orlando Bloom, che ha trascorso alcuni mesi assieme a Copeland con temperature polari, aiutandolo nello scattare le foto.
La prefazione del libro inoltre è stata scritta da Leonardo Di Caprio.
Ecco un trailer di presentazione dell’opera…

Inoltre sul sito ufficiale si possono scaricare gratuitamente stupendi wallpapers o in italiano sfondi per desktop…
Assolutamente da vedere la galleria di immagini…
Antarcticabook.com

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , ,


jim

Svelato come morì Jim Morrison.

Sam Bernett, giornalista e amico intimo del cantante, svela che a stroncarlo sarebbe stata un’overdose nel bagno di un night-club parigino.

I suoi fan più accesi non hanno mai creduto ai referti ufficiali che parlavano di morte naturale dovuta a una crisi cardiaca.

Adesso nuove e shoccanti confessioni confermerebbero che la rock star Jim Morrison , il celebre “re lucertola” leader dei Doors, non sarebbe morto nella vasca da bagno del suo appartamento di Parigi, ma fu stroncato a soli 27 anni da un overdose nella toilette di un famoso locale parigino, il ” The Rock ‘N Roll Circus”

Questa nuova “verità” è raccontata dal giornalista e intimo amico di Morrison, Sam Bernett, nel suo nuovo libro “The End – Jim Morrison” che uscirà presto nelle librerie francesi.

Read More…

Sarà vero, o una mossa pubblicitaria per promuovere il libro?

Mah, difficile a dirsi, il dubbio comunque è più che mai lecito…

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , ,


manni


Il bello della sinistra, un e-book gratuito, liberamente scaricabile da Manni Editori. Eccone una descrizione:

In questo blog cartaceo c’è una storia, una tesi e una visione. La storia: la sinistra dopo la sconfitta politica del 2001 vista e vissuta da un suo elettore, l’autore. E lettere, fatti privati e pubblici, conversazioni telefoniche con Nanni Moretti, documenti. La tesi: gli elettori di sinistra sono anche consumatori che esprimono l’esigenza di qualcosa di sinistra che manca. La visione: riprodurre, diffondere, moltiplicare un’offerta di sinistra utilizzando le tecniche e le armi del marketing. Rispetta l’ambiente: stampa questo romanzo su carta riciclata, o sul recto e verso del foglio.

mannieditori.it

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , ,

« Older entries § Newer entries »