Politica

You are currently browsing the archive for the Politica category.

cxzbbs5xaaajwwj

Ecco perchè votare NO, ma sopratutto perchè è importante andare a votare…

 

Supera il bicameralismo?

NO, lo rende più confuso e crea conflitti di competenza tra Stato e regioni, tra Camera e nuovo Senato.

Produce semplificazione?

NO, moltiplica fino a dieci i procedimenti legislativi e incrementa la confusione.

Diminuisce i costi della politica?

NO, i costi del Senato sono ridotti solo di un quinto e se il problema sono i costi perché non dimezzare i deputati della Camera?

È una riforma innovativa?

NO, conserva e rafforza il potere centrale a danno delle autonomie, private di mezzi finanziari.

Amplia la partecipazione diretta da parte dei cittadini?

NO, triplica da 50.000 a 150.000 le firme per i disegni di legge di iniziativa popolare.

È una riforma chiara e comprensibile?

NO, è scritta in modo da non essere compresa.

 Link

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , ,

Un augurio di un buon 2016 a tutti!

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , ,

Mi chiedo come sia possibile che in Italia possa esistere certa gentaglia, tra l’altro ignoranti da fare spavento…

E paradossalmente si professano pure cristiani.

Quelli andrebbero tutti presi a bastonate, altro che storie, è proprio vero, è la merda che risale il pozzo…

In questo video, tutto quello che in tv non vedrete mai (o quasi).

Disgusto

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , ,

maxresdefault

Non ce lo avevano venduto come un evento sulla sana e corretta alimentazione?
Nutrire il pianeta? Lotta agli sprechi?
Allora come mai hanno scelto Mc Donald e CocaCola come sponsor?

Ovviamente per interesse, o per soldi…

 

Oscar Farinetti, il quale si dimostra a favore del sodalizio: “Essere contrari alla presenza di McDonald’s e Coca Cola (all’Expo 2015 di Milano, ndr) è una stupidaggine enorme: il tema di Expo è nutrire il pianeta, ed è universale. Semmai dobbiamo parlare del perché nel mondo c’è ancora un 20% di malnutriti. Non so cosa faranno Coca Cola e McDonald’s, che è presente come main sponsor, la presenza non è così forte: saranno chiamati ovunque nel mondo, io sono amico dell’Ad di Coca Cola e gli rompo le scatole ogni giorno affinché tolga i coloranti dalla bevanda. Quelli di McDonald’s li ho incontrati, e abbiamo parlato di prodotto sano e pulito. Intanto danno lavoro a tante persone”.

 

Ma che schifo…

Via Il fatto Quotidiano
Link 1
Link 2
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , ,

Di estrema attualità…

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , ,

Dopo aver visto questo video ho rivalutato Fedez, che generalmente non mi è mai piaciuto molto…

E il fatto che abbia sollevato un polverone, significa che ha colto nel segno, ma sopratutto fa pensare che alcuni parlamentari del PD non abbiano altro a cui pensare…

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , ,

Un post interessante di Alessandro Di Battista, che riporto dal blog di Beppe Grillo.

10 motivi per cacciare Alfano:

1) Ha presenziato nel ’96 al matrimonio della figlia del boss mafioso Croce Napoli. 

Una volta beccato ha prima negato e poi ritrattato dicendo di essere stato invitato dallo sposo e non dalla sposa. Ridicolo!

2) Secondo le rivelazioni del pentito di mafia Ignazio Gagliardo, rilasciate nel 2009 nell’ambito dell’inchiesta-bis su Totò Cuffaro, Alfano ha ripetutamente, attraverso il padre, anch’egli politico, chiesto aiuto a “Cosa Nostra” per ottenere voti. Mendicante!

3) E’ stato l’artefice del famigerato “Lodo Alfano” una legge dichiarata incostituzionale cheprevedeva la sospensione di tutti i processi penali per le quattro più alte cariche dello Stato(legge ad personam per il pregiudicato di Arcore). Misericordioso!

4) Mantiene, nonostante innumerevoli denunce (anche Roberto Saviano se ne è occupato), un dirigente sotto indagine per legami con la camorra. “Ha vinto il concorso vent’anni fa, quando io ero all’università e lei alle elementari e poi non ha incarichi specifici né ricopre funzioni commissariali”. Così ha risposto Alfano alla mia collega Giulia Sarti durante un’audizione in Commissione parlamentare antimafia. In realtà Francesco Sperti, il dirigente in questione, è a capo dell’ufficio Programmazione e rapporti con l’AIPA, l’Agenzia italiana che si occupa di accertamenti e riscossioni tributarie. Sperti è indagato per associazione a delinquere in quanto avrebbe favorito la camorra a riciclare denaro sporco. Sperti oggi può accedere ai sistemi informatici interni al Ministero. Ma per Alfano non c’è problema, “ha vinto il concorso 20 anni fa”. Meritocratico!

5) Nel suo dicastero (ho presentato un’interrogazione al riguardo) ci sono alcune pratiche per l’acquisto di cittadinanza che durano anni ed altre che viaggiano a velocità supersonica. Ad esempio Maria Mawe, candidata alle scorse elezioni della provincia autonoma di Bolzano nel Südtiroler Volkspartei, ha ottenuto la cittadinanza italiana in 49 giorni. Ha giurato davanti al sindaco di Bolzano l’11/09/2013 due giorni prima il termine di presentazione delle liste. Efficiente a giorni alterni!

6) L’11 marzo 2013, da Ministro dell’Interno, “occupa” abusivamente le scalinate del Tribunale di Milano manifestando contro un processo in corso, il processo Ruby, per il quale Berlusconi è stato condannato in I grado a 7 anni di carcere per prostituzione minorile e concussione. Anarchico!

7) L’11 maggio 2013 ha partecipato, da Ministro dell’Interno, ad una manifestazione contro la magistratura a Brescia. Ribelle!

8) A sua insaputa (forse) vengono rapite una bimba e una mamma e rispedite in un paese dove comanda un dittatore. Non si accorge di una vera e propria deportazione illegale. Illegale perché il Viminale era perfettamente a conoscenza dello status di dissidente del marito della Signora e dei pericoli che avrebbe corso in caso di espulsione. Il M5S si è occupato della vicenda a tal punto da recarsi in Kazakistan per ascoltare direttamente dalla Sig.ra Shalabayeva il resoconto dell’accaduto.

9) Alfano dopo gli scontri di Tor di Quinto per i quali ha perso la vita Ciro Esposito, alla Camera ha dichiarato che il luogo scelto per far confluire i tifosi napoletani era corretto. Solo lui evidentemente non sapeva che Tor di Quinto è un luogo dove si concentrano occupazioni abusive di terreni e strutture in connessione con ambienti dell’estremismo politico e del tifo ultrà più acceso. Inetto!

10) Riguardo la vicenda Yara è riuscito a rivelare notizie riservate mettendo a repentaglio il lavoro dei magistrati e della polizia giudiziaria. Tutto per un briciolo di notorietà su twitter! Nel 1970 in USA il Presidente Nixon corse il serio rischio di impeachment quando, violando il principio di presunzione di innocenza nel corso dell’arresto di Charles Manson, lo dichiarò colpevole durante una conferenza stampa. Per quanto spregevole fosse Manson in pochi difesero il Presidente Nixon per la sua sgraziata sortita mediatica.

Fino a quando il PD di Renzi intende proteggere questo soggetto istituzionalmente pericoloso?"

Alessandro Di Battista, M5S Camera

Beppe Grillo

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , ,

Finalmente un giorno da ricordare negli annali della Repubblica Italiana, ossia la fine della carriera di senatore del plurinidagato, evasore, nonchè condannato (e chissà che altro) Silvio Berlusconi.

Peccato solamente che non andrà in carcere, ma probabilmente sconterà la pena ai domiciliari…

Certo che l’ Italia è uno strano paese…

Non si parla altro di questa sentenza, e del voto che hanno espresso per sancire la decadenza, ma io mi chiedo (come molti altri spero…)

Ma l’esclusione dal parlamento, come la interdizione dagli uffici pubblici non dovrebbe essere una cosa naturale e automatica senza bisogno di votare o discuterne?

Un condannato non dovrebbe starsene tranquillamente a piede libero o peggio in parlamento…

Anche solamente un indagato, (se fossimo in un paese serio) dovrebbe avere la decenza di dimettersi, per poi essere processato, e ovviamente in caso venisse provata la sua innocenza reintegrato.

E ancora, che cosa potrà mai cambiare con l’esclusione di un evasore dal parlamento, se non ci va mai?

Continuerà ovviamente ad insultare e prendersi gioco dei cittadini onesti, aizzando le masse di decerebrati che lo seguono estasiati…

Avanti così cacciateli tutti a calci in culo sti stronzi!

Parlamento pulito!

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , ,

« Older entries