aiuto

You are currently browsing articles tagged aiuto.

Lo so il titolo ricorda molto il film La haine, ma nel mio caso riguarda tutt’altro, voglio dire che procede la ristrutturazione del blog, mi sto cimentando con i css, i plugin, i widget, e minchiate varie.
Tutto sommato direi che credevo peggio, anche se la cosa richiede parecchio tempo e sbattimenti, sta procedendo bene.
Mi piaceva molto il badge con le foto che cambiano, qui a fianco, e ho deciso di mettere quello di flickr con le foto di una gruppo, ma non riesco a ridimensionarle a dovere…
Oppure sempre il badge di Anobii che mostra i libri che sto leggendo, vorrei cercare di togliere la riga che fa da cornice, ma essendo il css su un loro sito, non credo propio di poterlo modificare, eppure prime c’ero riuscito…
Colgo l’occasione per chiedere, a chiunque legga queste righe, e se sa come fare, magari di contattarmi o di lasciare un commento, mi sarebbe di grande aiuto.
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Validation

Un sorriso, qualche buona parola, un pò di buonumore, può essere di grande aiuto, ma sopratutto contagioso.
Validation è un cortometraggio, una bella fiaba metropolitana, da vedere.


[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , ,

Ne avevo già scritto tempo fa, Gionata Nencini, un ragazzo di 26 anni che dal 2005 gira il mondo in moto, attualmente ha intrapreso il tour sudamericano, e si trova in Bolivia e dove ha deciso, come volontario, di aiutare un orfanatrofio, nella costruzione di 2 case.
21.000 euro è quanto si è prefisso di raccogliere, mi ha chiesto di spargere la voce, e ho cosi chiedo di farlo anche a voi, magari ai vostri contatti, ovviamente se poi si vuole donare qualche soldo, di sicuro non se ne avrà a male…


Tutte le info le trovate qua.
www.partireper.it/familia-feliz/
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , ,

Chissà se prima o poi riusciremo a rialzarci e a scrollarci di dosso questo governo di corruttori, e condannati impuniti.
Il caso Mills
Quello che mi chiedo è, ma se è stato condannato a 4 anni e 6 mesi per aver dichiarato il falso a 2 processi contro Berlusconi instascando 600.000 dollari dal gruppo fininvest, come è possibile che il corruttore passi per impunito?
In un paese normale il corruttore starebbe in galera assieme al corrotto…
Ma qui no!
C’è il lodo Alfano che lo protegge, prevede infatti l’immunità per le cinque piu alte cariche dello Stato.
Questa legge, oltre ad essere profondamente incostituzionale, viola infatti un semplice principio, ovvero quello che sta scritto in tutti i tribunali.
LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI
Ma non solo, è una legge senza il minimo fondamento, semplicemente per il motivo per il quale, le 5 cariche dello Stato, proprio per il ruolo che ricoprono, dovrebbero essere inattaccabili, cioè pulite, trasparenti, sin nel minimo particolare (e sottolineo dovrebbero).
Quindi invece di avvalersi del lodo Alfano dovrebbero venire processati a furor di popolo, il concetto è semplice no?

Ronde
Quello che penso sulle ronde?
Che è una cazzata immane, già a Trieste ne hanno battezzata una con il nome di uno squadrista del ventennio fascista, (giusto per illustrare la piega che prima o poi prenderanno).
Le ronde non saranno armate, ma avranno il cellulare, e spray antiaggressione.
Ora ditemi se qualunque cittadino non può telefonare alle forze dell’ordine se vede qualcosa che non va…
Dove sta la differenza?
Semplice, che le ronde saranno autorizzate (chiudendo un occhio) a pestare, insultare, maltrattare, quando basterebbe un minimo di senso civico, sensibilizzare i cittadini a chiamare aiuto, e non a voltarsi dall’altra parte, come spesso succede anche in occasione di fatti gravi.
Per questo e per molto altro il governo Berlusconi, mafioso e corrotto se ne deve andare per sempre, assieme alle sue leggi ad personam.
Meditate gente meditate…
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Disastro incentivi: abbiamo appena finito discutere sulla loro convenienza dopo interminabili duelli politici e ora si scopre la commissione europea (testuale) nutre “qualche preoccupazione” sugli aiuti previsti dall’Italia al settore dell’auto”. Queste le parole di fuoco del portavoce della commissione europea Jonathan Todd che ammette di voler andare a fondo nella questione: “Oggi stesso – spiega – parte una lettera per avere chiarimenti entro cinque giorni”.
Per ora la commissione dispone soltanto di informazioni stampa (altra cosa incredibile: possibile che nessuno gli abbia mandato una copia del Dl?), secondo le quali “il sostegno sarebbe legato alla firma di un protocollo con il governo, protocollo da firmare entro trenta giorni dal decreto”. Secondo Todd, “se così fosse, l’aiuto sarebbe discriminatorio, selettivo, e contrario alla libera circolazione dei beni”.
La commissione europea teme infatti che il piano italiano per il sostegno al settore auto e agli elettrodomestici possa violare le normative comunitarie in materia di aiuti di stato. Il punto in questioe sta tutto nel fatto che il decreto prevede da parte delle aziende la firma di un protocollo con il governo, il che potrebbe essere discriminatorio per chi non firma questo protocollo. In questo caso sarebbe contrario alle normative perché si configurerebbe come aiuto di stato selettivo.
Repubblica.it
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

I costi della Social Card secondo un articolo molto interessante che trovate qua.
Non so fino a che punto siano cifre attendibili, ma la domanda sorge spontanea, non era tutto piu semplice, e sopratutto economico, accreditare sulla pensione o sulla busta paga?

Facciamo un po’ di conti sulla base delle dichiarazioni del Ministro Tremonti:

– Costo dell’operazione: 606 milioni di euro entro dicembre 2009

– Beneficiari 1,3 milioni di italiani.

Ma quanto costerà la gestione delle Social Card fino a dicembre 2009?

– 0,50 euro per la produzione del tesserino, che moltiplicato per 1,3 milioni di tesserini significa 650mila euro

– il 2% sugli acquisti fatti con la carta presso i dettaglianti, ovvero il 2% dei circa 600 milioni di euro previsti e pertanto altri 12 milioni di euro. Ipotizzando un aiuto dei commercianti si può pensare ottimisticamente di dimezzare questa cifra a 6 milioni di euro.

– Le commissioni di ricarica bimestrali (applicate dalle Poste) sono di 1 euro a ricarica. Anche ipotizzando uno sconto del 90% – come suggerisce Altroconsumo – il costo delle ricariche si aggira sugli 800mila euro l’anno.

– 0,60 euro moltiplicato 1,3 milioni di lettere inviate ai destinatari della Social Card per le spese di spedizione – e non si tengono in conto le spese di gestione da parte della pubblica amministrazione per inchiostro, carta, personale necessario – significano altri 780mila euro sempre a favore delle Poste.

Totale: più di 8 milioni di euro di spese!

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Renzo Bossi, figlio secondogenito di Umberto Bossi, ci riprova, dopo essere stato bocciato a luglio all’esame di maturità, per la seconda volta, e dopo aver fatto ricorso al Tar.
Ieri ha ripetuto la prova orale, al termine della quale ha scherzato dicendo “questa volta ho portato una tesina in fisica, niente politica” ma guarda caso è stato nuovamente bocciato…
A nulla sono servite le spinte grazie al papi, ma questo mi sa che nemmeno con l’aiuto del pubblico da casa lo promuovono.
Che pirla…

(ANSA) – TRADATE (VARESE), 29 NOV – ‘Esito negativo’ per la prova orale-bis dell’esame di maturita’ scientifica di Renzo Bossi, figlio del leader della Lega. La bocciatura, dopo la ripetizione dell’esame che ebbe gia’ esito negativo in luglio, e’ stata formalizzata oggi nell’albo del Collegio Arcivescovile Bentivoglio di Tradate, dove Renzo ieri ha ripetuto da privatista la parte orale dell’esame. Bossi jr non si e’ presentato a guardare il tabellone e la scuola ha avvisato per telefono la famiglia.

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Nike insight

Nike Insight, un prototipo di occhiali, dal design accattivante, creati da Billy May, i quali hanno una particolarità, ovvero permettono l’aumento della visione periferica di 25 gradi in piu ai normali 180 che solitamente abbiamo.
Pensati per i ciclisti che si muovono nel traffico, (non solo ovviamente), promettono anche di ridurre gli investimenti (non finanziari), insomma offrono un aiuto, comportandosi come specchietti retrovisori, e permettendo di individuare, automobili ad esempio, il tutto senza voltare la testa.
Io li trovo grandiosi, e pure molto belli, oltre che utili.
yanko design
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

« Older entries