costituzione

You are currently browsing articles tagged costituzione.

Per fortuna ancora un pò di buonsenso esiste nel paese delle banane, la consulta come saprete ha stabilito che il lodo Alfano è incostituzionale, illegittimo, perché viola ben due norme della nostra Carta costituzionale: l’articolo 3, che stabilisce l’uguaglianza di tutti i cittadini (anche di fronte alla legge); e l’articolo 138, che impone l’obbligo, in casi del genere, di far ricorso a una legge costituzionale e non ordinaria.
Ma da ignorante voglio aggiungere la mia opinione, partendo dal semplice fatto che le 5 piu alte cariche dello Stato, per definizione “dovrebbero” e dico dovrebbero essere al di sopra di ogni sospetto, immacolate civilmente e sopratutto penalmente, quindi inattaccabili, ed ecco che quindi il lodo sopracitato, andrebbe a perdere qualsiasi significato, ma al contrario, ne assume invece quando si vuole proteggere, personaggi indagati, addirittura condannati e prescritti, piduisti, apprendisti muratori, ecc ecc..insomma si vuole parare il culo a chi ha le mani sporche.
Ed è davvero patetico, e stressante la nenia che ha riattaccato con la favola che i giudici sono di sinistra, e (poveretto) ce l’hanno con lui, che lo hanno votato la maggioranza degli italiani, grazie sopratutto al bombardamento mediatico effettuato attraverso le sue tv di merda, di cui una illegale…
Ma dico il rispetto per la costituzione è cosi difficile da accettare?
Per ora si festeggia, un piccolo segnale, che la giustizia prevale ancora, per fortuna, ora non resta che sperare nella riapertura dei processi a suo carico come ad esempio il caso Mills.
Speriamo insomma di levarcelo dalle balle al piu presto, e magari di vederlo dietro alle sbarre assieme ai compagni Previti, Dell’Utri e gli altri picciotti.
E allora si che sarà festa grande!!!

repubblica.it

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Si sono svolti oggi i funerali del giovane soldato Alessandro Di Lisio, ucciso in un attentato in Afghanistan.
La cosa che mi ha colpito però è un’altra, ed alla quale sulle prime non avevo fatto caso.
Mi riferisco alla frase che ha scritto su facebook pochi giorni fa, che dice:

La guerra è uno sporco lavoro, ma qualcuno dovrà pur farlo…

Se ci pensate è una frase terrificante, nel suo concetto, sopratutto se viene da un giovane di 25 anni.
Di tutt’altro parere il nano bellachioma che dice “una morte necessaria” cioè volevo dire “una missione necessaria”.
E comunque continuo a chiedermi come mai mandano soldati in “missioni di pace” in missioni di guerra chi ci mandiamo le Carmelitane scalze?
L’ Italia ripudia la guerra in ogni sua forma, Berlusconi NO.
Meditate gente meditate…
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Articolo 8
Ogni individuo ha diritto ad un’effettiva possibilità di ricorso a competenti tribunali nazionali contro atti che violino i diritti fondamentali a lui riconosciuti dalla costituzione o dalla legge.


[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , ,

Ora piu che mai




Firma anche tu l’appello.
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , ,

Una cosa che potrebbe risultare molto utile per i politici italiani, sempre ammesso che non ci sputino sopra, o la adoperino per andare in bagno, come farebbe quell’ imbecille di Bossi.
Una iniziativa promossa da Utet, casa editrice torinese, che per il 60 anniversario della Costituzione Italiana, regalerà una copia della Costituzione a chiunque ne faccia richiesta al numero verde 800/224664.
Una ottima occasione per istruire i nostri governanti, e sopratutto i nostri nani, che vorrebbero cambiarla, ma anche ogni singolo cittadino.
Lodevole iniziativa.

Aggiornamento.
Manco a farlo apposta leggo sul blog di Beppe Grillo che il 13 marzo 2006, durante il primo governo del nano, è stato modificato l’art. 283 della Costituzione, che diceva:

‘Chiunque commette un fatto diretto a mutare la costituzione dello Stato, o la forma del Governo, con mezzi non consentiti dall’ordinamento costituzionale dello Stato, è punito con la reclusione non inferiore a dodici anni.’
E’ stato modificato in:
‘Chiunque, con atti violenti, commette un fatto diretto e idoneo a mutare la Costituzione dello Stato o la forma di governo, è punito con la reclusione non inferiore a cinque anni’.”

Questo significa che si può sovvertire corrompendo, e quando un giorno, (perchè prima o poi la giustizia vincerà) qualcuno gli presenterà il conto, non potranno essere condannati, perchè tutto legale.
Qualcuno forse se n’era accorto di questa modifica?
Vuoi che Emilio Fede non ne abbia menzionato nel suo tg di merda?
Qua ci vuole una rivoluzione (non violenta)

colpetto di stato

via booksblog (la prima parte)
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , ,