creativecommons

You are currently browsing articles tagged creativecommons.

E’ passato qualche giorno dal mio ultimo post, ed è dovuto a fatto che mi sono aggiudicato su ebay, una bellissima fotocamera a medio formato, una Pentacon six di fabbricazione tedesca, che a dirla cosi sembra si stia parlando di un’ arma.

pentacon six tl
Creative Commons License photo credit: mrs.jazz

E la sensazione è quella quando la si maneggia, sembra un carro armato, un cubo di metallo pesantissimo, ed è dotata di un ottimo obiettivo, un zeiss biometar 80/2.8.
Ecco allora che data l’impazienza ieri sono andato in giro a scattare qualche foto di prova, e su 12 ne ho salvata 1, sviluppo casalingo in xtol per 13.5 minuti.
Una fotocamera abbastanz aimpegnativa ma che può regalare ottimi risultati, al contrario dei miei…
Ma questo è solo l’inizio, ovvero il mio ingresso nel magico mondo del medio formato…

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

IMG_1960
Un blog interessante di due ragazzi con la passione della fotografia, che hanno deciso di andare a fotografare le aurore boreali a Kiruna a circa -30 gradi, testando nel contempo la nuova Canon 5D Mark II.
Una idea che è nata per caso chiacchierando, e che si sta lentamente materializzando, come si legge dalle pagine del blog, che andrà via via riempiendosi, con un resoconto, un diario sottozero insomma.

Il viaggio durerà circa 4000km, con una prima tappa a Stoccolma e poi da li, risaliremo tutta la penisola svedese in 17 comode ore di treno. La scelta del treno è in parte obbligata ed in parte consigliata. Obbligata perchè volevamo arrivare interi a destinazione, consigliata perchè lungo il viaggio avremo modo di attraversare luoghi meravigliosi e panorami mozzafiato. Dopo questa prima tratta ci sposteremo in auto per un centinaio di chilometri fino ad Abisko e li, alloggeremo presso la struttura dell’Aurora Sky Station, il miglior posto al mondo per osservare un’aurora boreale. Durante il viaggio realizzeremo un vero e proprio diario di bordo (connessione permettendo) raccontando le nostre impressioni sui luoghi e sulle reflex. Per ogni video o fotografia cercheremo di rendere disponibile l’orginale come scattato dalla macchina.
In questo modo ognuno potrà tirare le proprie conclusioni. Noi daremo le nostre sensazioni.

Il viaggio non è ancora iniziato, e il mio consiglio è di abbonarvi al feed rss per restare informati e per vedere foto spettacolari, che sicuramente non tarderanno ad arrivare…
Con una punta di invidia, non posso far altro che augurare loro buona fortuna, e buone foto, o come si usa dire… buona luce.
5Dsottozero

Creative Commons License photo credit: bittidjz
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Obama decide di utilizzare la licenza Creative Commons sul sito del Governo.

La decisione di adottare le licenze Creative Commons per il proprio sito e i propri documenti significa solo un gran bene. Innanzi tutto Obama si pone in una situazione chiara e innovativa: questo significa che il presidente conosce bene le dinamiche del diritto d’autore e il significato del concetto di “cultura libera” elaborato da Lessig. Inoltre, così facendo, è possibile immaginare che gli Stati Uniti cambino la strategia in merito al diritto d’autore e alle restrizioni sul file sharing.
Via Downloadblog

Se si pensa che il governo Mediaset ha fatto causa a Youtube, in Italia, c’è qualcosa che non va…

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,