energia

You are currently browsing articles tagged energia.

Un interessante telecomando che funziona senza batterie, viene infatti ricaricato semplicemente agitandolo…
Il movimento produce energia elettrica sufficiente a cambiare canale, accendere/spegnere la tv.

Via DesignZen


Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Questo è un grande momento per l’Italia: adesso l’obiettivo idrogeno è più vicino. Nascerà una rete di energia diffusa che alleggerisce il peso del trasporto, l’impatto inquinante e la bilancia commerciale. Si potrà viaggiare leggeri, con un carburante regalato dal sole e dal vento”.
hydrogenJeremy Rifkin, il profeta della rivoluzione industriale verde, è a Roma per presentare un progetto messo a punto in tre anni grazie ai 5 milioni di euro investiti dal ministero dell’Ambiente e dalla Regione Puglia e al contributo tecnico dell’Università dell’idrogeno. Il prossimo mese partirà la costruzione di cinque distributori di idrometano, una miscela composta dal 70 per cento di metano e dal 30 per cento di idrogeno. In ogni provincia della Puglia sarà così possibile fare il pieno scegliendo fra tre opzioni: idrogeno puro, idrometano e metano.
Continua…


Tags: , , , , , , , , , , ,

Beluga Skysails

beluga skysails
E’ salpato dal porto di Amburgo, il Beluga Skysails, il primo vascello mercantile portacontainer, mosso anche da energia eolica.
Si tratta di un enorme vela, simile (per non dire uguale) al kitesurf, e che permetterà alla nave un notevole risparmio energetico (30/50 %), oltre che una riduzione di emissioni inquinanti.
La nave è lunga 132 metri e la vela è di materiale ultraleggero e tecnologicamente all’avanguardia, volerà ad un’altezza di circa 300 m dove i venti sono più costanti.
Naturalmente in assenza di vento oppure per le manovre, andrà a motore.
L’idea non è affatto nuova, in fondo la vela fu usata fin dalla notte dei tempi, direi piuttosto che siamo di fronte ad un ritorno al passato…
E c’è chi è pronto a scommettere sull’uso di questo sistema in futuro.

Corriere.it


Tags: , , , ,

Elettricittà
Concorso indetto da Seat Pagine Gialle che permette di scegliere la foto che apparirà in copertina del nuovo Tuttocittà.
“I luoghi dell’energia metropolitana” è il tema del concorso, i partecipanti sono invitati ad inviare fotografie che illustrino i luoghi delle città italiane dove si manifesta l’energia, sia in senso stretto (elettrica, termica, motrice…) sia in senso lato (entusiasmi, passioni, innovazione, creatività…).
Le opere dovranno essere corredate da una breve didascalia, che inizi con il nome della città e descriva il momento di ‘manifestazione’ di energia immortalato nello scatto.
Si possono inviare al massimo 4 foto e si può concorrere per una sola città…
Ma andiamo per ordine, occorre prima registrarsi al sito in questa pagina, poi ovviamente va letto il regolamento…

Leggi il Regolamento
Ogni città ha una scadenza diversa e le prime a scadere (Dicembre 2007) sono Bari e Lecce, quindi se intenzionati a partecipare affrettatevi…
Le Scadenze

Per avere un’idea delle foto partecipanti nelle scorse edizioni basta guardare la
Gallery

Inoltre c’è la possibilità di votare le foto che si ritengono migliori
Vota

Una iniziativa interessante per la quale vale la pena di tentare.


Tags: , , , , , , , , ,

wkEcco un blog di un ragazzo del Malawi, nel quale parla del suo progetto, ossia la costruzione di una turbina eolica per la produzione di energia elettrica da usare nela propria casa.

Il punto è che tutto quanto è costruito con mezzi di fortuna, o meglio con quanto ha a disposizione, quindi le pale sono ricavate da lamiere di recupero da botti di olio, parti di una vecchia biciletta, una dinamo, e una torre costruita con pali d legno, insomma davvero geniale e ambizioso il progetto, tra l’altro funziona ottimamente, riuscendo cosi ad avere la luce elettrica in casa.

Per noi europei, riesce davvero arduo concepire un mondo senza energia elettrica, senza frigorifero e tutto il resto, quindi è facile capire i vantaggi che questo progetto, lo sforzo, anche economico per attuarlo, ha portato e sta portando a William e alla sua famiglia.

Seguirò con interesse i progressi di questa turbina, e spero che trovi i mezzi per evolvere e farla diventare sempre piu efficiente.

A questo proposito inviterei a fare una piccola donazione per sostenere il progetto, perchè sinceramente se lo merita.

Grande genio, complimenti!

Malawi Windmill Blog


Tags: , , ,

L’idea mi sembrata veramente geniale, si tratta di un caricabatterie usb a fiato!.
Sfrutta il respiro, o meglio i movimenti del torace per generare energia elettrica.
Il concetto non nuovo, in fondo gli orologi automatici esistono da moltissimo tempo.

carica
Sembra un prototipo o un modello autocostruito, per chiss che qualche costruttore non possa sfruttare l’idea, (sempre che non avvenga gi…).
Prossimo passo? La costruzione di abiti con congegni simili…
Ma vuoi mettere, ricaricare il cellulare direttamente dalla tua tasca? e sopratutto solamente respirando?
Geniale!
Cosa ne pensate?
Ecco i link:
OhGizmo!
Instuctables


Tags: , , , , , , ,

Sorger a Dubai il primo grattacielo ad architettura dinamica, ovvero la (o le) rotating towers, le torri rotanti.

dubai

Il progetto nasce da David Fisher, che a dispetto del nome sembra essere un architetto di Firenze…
Dalle immagini le torri saranno qualcosa di eccezionale e innovativo, inoltre, per la rotazione dei piani sar sfruttata energia eolica e solare e il movimento sar in grado di produrre elettricit in modo da essere completamente autosufficiente.
Per la prima volta sar prodotto industrialmente in moduli da assemblare su un perno centrale nel quale presumibilmente saranno collocati gli ascensori e chiss che altro…


L’energia sar prodotta dalle turbine che verranno collocate tra un piano e l’altro…
Decisamente geniale direi…
Eccovi alcuni link di approfondimento
Dynamic Architecture
Via Ecogeek


Tags: , , , , ,

Strabilianti, spettacolari, futuristiche, sono solo alcuni degli aggettivi che si possono usare per descrivere queste strane creazioni di un artista olandese Theo Jansen, definito anche uno kinetic sculptor, per le sue creature.
Sono dei robot, o meglio delle sculture in grado di camminare semplicemente sfruttando l’energia fornita dal vento, come si può vedere infatti vengono spesso azionate lungo le deserte e ventose spiagge olandesi.
Costuite prevalentemente con tubi in plastica (almeno mi pare)

Anche la BMW ha pensato bene di creare uno spot molto bello utilizzando le creazioni di Theo e lo potete vedere su youtube Link
Spettacolari, da vedere perchè meritano…
Via Ecogeek


Tags: , , , , ,

Too Cool for Internet Explorer