lega

You are currently browsing articles tagged lega.

Esistono motivi di opportunità morale, prima che politica. Pressioni di alleati. Richieste formali degli oppositori politici. Spinte dell’opinione pubblica. Sollecitazioni della stampa. Sono tanti i percorsi che hanno portato i politici di mezzo mondo a rassegnare le dimissioni se coinvolti in scandali sessuali più o meno gravi.

Ilkka Kanerva, ministro degli Esteri del governo finlandese, sposato e padre di due figlie trentenni, è stato costretto a rassegnare le dimissioni, nell’aprile 2008, in seguito alle rivelazioni di una spogliarellista di 29 anni, che ha fatto sapere di essere stata bombardata di sms a sfondo sessuale. Solo sms.

Jin Renging, ministro delle Finanze del governo cinese si è dimesso nell’agosto del 2007 ufficialmente per ragioni personali. Secondo un giornale di Hong Kong, sarebbe legato costretto a rassegnare l’incarico a causa dello scandalo sessuale in cui era coinvolto con la sua amante.

Moshe Katsav, presidente dello Stato di Israele, si è autosospeso dall’incarico nel gennaio 2007 dopo uno scandalo sessuale. Andrzej Lepper, vicepremier e ministro dell’Agricoltura in Polonia, è stato licenziato dal Capo di Stato nel settembre 2006 a causa di uno scandalo sessuale. E si potrebbe continuare a lungo.

Il caso più celebre di tutti rimane quello del presidente degli Stati Uniti Bill Clinton, coinvolto nel 1998 in un eclatante scandalo sessuale dopo le rivelazioni di Monica Lewinsky, una ex stagista della Casa Bianca.

Unità.it

Ora se un uomo politico si può permettere di fare regali ad una ragazzina, rendendo la cosa pubblica, causando le ire della moglie, che sembra in procinto di chiedere la separazione.
Se non ci sono gli estremi per le dimissioni…
Ah già, dimenticavo, siamo nel paese delle banane, pazienza…
Certo però che qua si rasenta la pedofilia, papi.
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Articolo 11
1) Ogni individuo accusato di un reato è presunto innocente sino a che la sua colpevolezza non sia stata provata legalmente in un pubblico processo nel quale egli abbia avuto tutte le garanzie necessarie per la sua difesa.

2) Nessun individuo sarà condannato per un comportamento commissivo od omissivo che, al momento in cui sia stato perpetuato, non costituisse reato secondo il diritto interno o secondo il diritto internazionale. Non potrà deI pari essere inflitta alcuna pena superiore a quella applicabile al momento in cui il reato sia stato commesso.


[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , ,

Dopo la tragedia del terremoto, si è sentito parlare o meglio sparlare di “emergenza abruzzo”, beh io, andrò controcorrente, ma l’emergenza tanto sbandierata, non l’ho vista, i materiali, le tende, la protezione civile e tutti quanti, hanno fatto il loro dovere, come è giusto che sia, ma l’emergenza non è mai esistita, si è fatto leva sul sentimento comune di solidarietà, demandando ai cittadini, quello che sarebbe stato del governo, ossia scucire la grana.
Ecco perchè non ho dato e non darò un solo euro, e non per cattiveria o insensibilità, ma semplicemente, perchè pago, e ho sempre pagato le tasse, le quali servono anche a finanziare, la protezione civilee tutto il resto.
Andassero a prenderli dagli evasori fiscali i soldi, dal momento che questo governo fa poco o nulla per contrastarli.

Oltretutto riusciranno per colpa della lega, a buttare al vento 420 milioni di euro, evitando l’accorpamento del referendum.

photo credit ErMaphia

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Disastro incentivi: abbiamo appena finito discutere sulla loro convenienza dopo interminabili duelli politici e ora si scopre la commissione europea (testuale) nutre “qualche preoccupazione” sugli aiuti previsti dall’Italia al settore dell’auto”. Queste le parole di fuoco del portavoce della commissione europea Jonathan Todd che ammette di voler andare a fondo nella questione: “Oggi stesso – spiega – parte una lettera per avere chiarimenti entro cinque giorni”.
Per ora la commissione dispone soltanto di informazioni stampa (altra cosa incredibile: possibile che nessuno gli abbia mandato una copia del Dl?), secondo le quali “il sostegno sarebbe legato alla firma di un protocollo con il governo, protocollo da firmare entro trenta giorni dal decreto”. Secondo Todd, “se così fosse, l’aiuto sarebbe discriminatorio, selettivo, e contrario alla libera circolazione dei beni”.
La commissione europea teme infatti che il piano italiano per il sostegno al settore auto e agli elettrodomestici possa violare le normative comunitarie in materia di aiuti di stato. Il punto in questioe sta tutto nel fatto che il decreto prevede da parte delle aziende la firma di un protocollo con il governo, il che potrebbe essere discriminatorio per chi non firma questo protocollo. In questo caso sarebbe contrario alle normative perché si configurerebbe come aiuto di stato selettivo.
Repubblica.it
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ho speso un pò di tempo a rinnovare il mio vecchio photoblog, che avevo installato con Pixelpost, stanco dell’inserimento delle foto in manuale, ho pensato, perchè non collegarlo al mio account di flickr, e quindi mi sono messo ed ho installato il famoso WordPress, per infine scoprire che non me lo collegava, per qualche oscuro motivo, non accettava in alcun modo user e password.
Oltretutto, i templates per WordPress, sono abbastanza difficile e complicati (ameno per me) da personalizzare.
Ho quindi deciso di tornare al buon vecchio pixelpost, che posso tranquillamente affermare è il miglior CMS per photoblog, che si trova in giro, (o perlomeno uno dei mgliori), per due motivi, il primo è che è nato e pensato esclusivamente per postare foto, e il secondo, è la sua estrema semplicità.
A questo punto che mi è successo?
Importo le vecchie foto che non ho cancellato, e me le ritrovo, doppie, triple, con dei nomi assurdi, e le thumbnail non vengono visualizzate correttamente.
Ecco quindi che scatta in me la voglia di rinnovo e quindi cancello tutto e riparto con il photoblog da capo, cercando di inserire solo le foto migliori, corredate da tutte le informazioni dettagliate.
Devo dire che un poco mi dispiace, ma sono sicuro che a breve tornerà a splendere come prima (si fa per dire…).
Ecco i link alle mie foto, abbonatevi ai feed rss, se siete interessati, cosa du cui dubito…

Flickr
Photoblog
Altrefoto
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Un appello dall’ordine dei medici rivolto a Calderoli, a seguito della recente norma incostituzionale che permette di denunciare gli extracomunitari che si rivolgono a loro per curarsi.

ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI BERGAMO
COMUNICAZIONE N. 4 DEL 05.02.09
DISEGNO DI LEGGE SULLA SICUREZZA: LA POSSIBILITA’ PER I MEDICI DI DENUNCIARE I CLANDESTINI

Il Consiglio dell’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della provincia di Bergamo esprime il proprio dissenso per la recente disposizione di legge che dà facoltà al medico di denunciare gli extracomunitari clandestini che si rivolgano a lui per essere curati.

Tale disposizione determina una situazione di incertezza da parte del malato che eviterà di rivolgersi alle strutture sanitarie per essere curato, con gravi rischi per la salute pubblica, con particolare riguardo alle malattie infettive nuovamente emergenti, e rischia di creare circuiti di cura clandestini.

La disposizione è inoltre in contrasto con i contenuti dell’art.3 del Codice di Deontologia Medica e metterà gli Ordini nella condizione di non poter perseguire il sanitario che decidesse di violare i principi etici storici della nostra professione.

Il Consiglio si rivolge al mondo politico bergamasco, e in particolare al Ministro Roberto Calderoli iscritto all’Ordine di Bergamo, perchè si attivi per ottenere la revoca di una normativa in contrasto con la tradizione e la cultura della nostra gente.
Via Marcello Saponaro

Ma cosa dice l’Art. 3 del codice di deontologia medica?

Art. 3
Doveri del medico

Dovere del medico è la tutela della vita, della salute fisica e psichica dell’Uomo e il sollievo dalla sofferenza nel rispetto della libertà e della dignità della persona umana, senza discriminazioni di età, di sesso, di razza, di religione, di nazionalità, di condizione sociale, di ideologia, in tempo di pace come in tempo di guerra, quali che siano le condizioni istituzionali o sociali nelle quali opera.

La salute è intesa nell’accezione più ampia del termine, come condizione cioè di benessere fisico e psichico della persona.
Codice Deontologia Medica

Come potete vedere è una norma fortemente illegale, e anticostituzionale, o forse, vuoi vedere che anche il codice deontologico è stato scritto da filosovietici rossi?
Bisogna ribellarsi a questi soprusi!
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ora ditemi voi se quello stronzo non sta facendo concorrenza sleale, verso Sky, per fare in modo di attirare clienti verso il suo merdaset digitale terrestre…
E’ una cosa semplicemente inammissibile oltre che estremamente scorretta.
Ma perchè la crisi la dobbiamo pagare noi?
Parlo ovviamente da abbonato Sky, ma come mai non si sente piu il benchè minimo accenno alla lotta all’evasione fiscale?
Per quale motivo cercano di raggranellare qualche soldo attraverso i tagli alla scuola pubblica?
E’ ora di dire basta a tutto questo!

Nel pacchetto anticrisi varato ieri dal governo c’è anche la sorpresa pay-tv. Vale a dire il raddoppio dell’Iva sugli abbonati. Decisione che da infuriare la tv di Murdoch, leader in Italia nel settore. Con tanto di nota ufficiale dell’amministratore delegato di Sky Italia Tom Mockridge.

Che schifo, spero che questo governo di merda cada al piu presto e che li mettano tutti in galera, che sarebbe il posto piu indicato…

repubblica.it
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

« Older entries § Newer entries »