Povera Patria

You are currently browsing articles tagged Povera Patria.

Si sono svolti oggi i funerali del giovane soldato Alessandro Di Lisio, ucciso in un attentato in Afghanistan.
La cosa che mi ha colpito però è un’altra, ed alla quale sulle prime non avevo fatto caso.
Mi riferisco alla frase che ha scritto su facebook pochi giorni fa, che dice:

La guerra è uno sporco lavoro, ma qualcuno dovrà pur farlo…

Se ci pensate è una frase terrificante, nel suo concetto, sopratutto se viene da un giovane di 25 anni.
Di tutt’altro parere il nano bellachioma che dice “una morte necessaria” cioè volevo dire “una missione necessaria”.
E comunque continuo a chiedermi come mai mandano soldati in “missioni di pace” in missioni di guerra chi ci mandiamo le Carmelitane scalze?
L’ Italia ripudia la guerra in ogni sua forma, Berlusconi NO.
Meditate gente meditate…
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Esistono motivi di opportunità morale, prima che politica. Pressioni di alleati. Richieste formali degli oppositori politici. Spinte dell’opinione pubblica. Sollecitazioni della stampa. Sono tanti i percorsi che hanno portato i politici di mezzo mondo a rassegnare le dimissioni se coinvolti in scandali sessuali più o meno gravi.

Ilkka Kanerva, ministro degli Esteri del governo finlandese, sposato e padre di due figlie trentenni, è stato costretto a rassegnare le dimissioni, nell’aprile 2008, in seguito alle rivelazioni di una spogliarellista di 29 anni, che ha fatto sapere di essere stata bombardata di sms a sfondo sessuale. Solo sms.

Jin Renging, ministro delle Finanze del governo cinese si è dimesso nell’agosto del 2007 ufficialmente per ragioni personali. Secondo un giornale di Hong Kong, sarebbe legato costretto a rassegnare l’incarico a causa dello scandalo sessuale in cui era coinvolto con la sua amante.

Moshe Katsav, presidente dello Stato di Israele, si è autosospeso dall’incarico nel gennaio 2007 dopo uno scandalo sessuale. Andrzej Lepper, vicepremier e ministro dell’Agricoltura in Polonia, è stato licenziato dal Capo di Stato nel settembre 2006 a causa di uno scandalo sessuale. E si potrebbe continuare a lungo.

Il caso più celebre di tutti rimane quello del presidente degli Stati Uniti Bill Clinton, coinvolto nel 1998 in un eclatante scandalo sessuale dopo le rivelazioni di Monica Lewinsky, una ex stagista della Casa Bianca.

Unità.it

Ora se un uomo politico si può permettere di fare regali ad una ragazzina, rendendo la cosa pubblica, causando le ire della moglie, che sembra in procinto di chiedere la separazione.
Se non ci sono gli estremi per le dimissioni…
Ah già, dimenticavo, siamo nel paese delle banane, pazienza…
Certo però che qua si rasenta la pedofilia, papi.
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Avete notato l’ondata di buonismo e altruismo del presidente del Consiglio nei riguardi del terremoto e dei terremotati in generale?
Non vi pare che sia tutto finalizzato a raccogliere consensi e voti elettorali, a piene mani sulla pelle dei piu sfortunati?
Viene quindi da chiedersi se sia piu sciacallo chi va a rubare nelle case semidistrutte (magari per necessità), o se sia piu sciacallo chi usa codesti metodi subdoli e meschini per farsi pubblicità…
Forse pensa che sia sufficiente distribuire tailleur e dentiere a risolvere la situazione?
Se poi si considera che se ne esce con sparate roboanti come l’intenzione di spostare il G8 a l’Aquila, ecco che il cerchio si chiude.
Credete davvero che gli abruzzesi abbiano bisogno di questo?
Io la risposta su chi è lo sciacallo ce l’ho e voi?
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Siamo al delirio assoluto, in un periodo di crisi, cosa fanno per risolvere?
Aprono casinò…
Per quanto tempo ancora dovremo sopportare queste prese per il culo?

ROMA – Via libera alle case da gioco. In piena crisi economica, il governo tira fuori dal cilindro l’invenzione che rilancerà il turismo: roulette, black jack e slot machine in tutto il Centro e Sud Italia, a partire dagli hotel a cinque stelle. Sebbene i quattro casinò italiani vedano nero (-4% di incassi nel 2008), il presidente del Senato, Renato Schifani, non ha dubbi: “Le case da gioco sono una nuova risorsa turistica da promuovere nei territori, che ne sono ancora sprovvisti”. Entusiasta Michela Brambilla, sottosegretario al Turismo: “Apriamoli ovunque, a cominciare dagli alberghi a cinque stelle”.

Leggi il resto

Photo credit red betty black

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Disastro incentivi: abbiamo appena finito discutere sulla loro convenienza dopo interminabili duelli politici e ora si scopre la commissione europea (testuale) nutre “qualche preoccupazione” sugli aiuti previsti dall’Italia al settore dell’auto”. Queste le parole di fuoco del portavoce della commissione europea Jonathan Todd che ammette di voler andare a fondo nella questione: “Oggi stesso – spiega – parte una lettera per avere chiarimenti entro cinque giorni”.
Per ora la commissione dispone soltanto di informazioni stampa (altra cosa incredibile: possibile che nessuno gli abbia mandato una copia del Dl?), secondo le quali “il sostegno sarebbe legato alla firma di un protocollo con il governo, protocollo da firmare entro trenta giorni dal decreto”. Secondo Todd, “se così fosse, l’aiuto sarebbe discriminatorio, selettivo, e contrario alla libera circolazione dei beni”.
La commissione europea teme infatti che il piano italiano per il sostegno al settore auto e agli elettrodomestici possa violare le normative comunitarie in materia di aiuti di stato. Il punto in questioe sta tutto nel fatto che il decreto prevede da parte delle aziende la firma di un protocollo con il governo, il che potrebbe essere discriminatorio per chi non firma questo protocollo. In questo caso sarebbe contrario alle normative perché si configurerebbe come aiuto di stato selettivo.
Repubblica.it
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ecco l’ultima sparata di quel cialtrone di Brunetta…

(ANSA) – ROMA, 25 GEN – Secondo il ministro Brunetta, entro un anno gran parte delle famiglie potra’ ricevere a casa e vedere online la pagella dei figli. Il ministro della Pubblica amministrazione sostiene che ‘il programma e-government del governo parla del 2012, ma la pagella elettronica arrivera’ prima. Cio’ non toglie che bisognera’ continuare ad avere rapporti diretti con la scuola e gli insegnanti’. Altra novita’: la scuola potra’ mandare un sms alle famiglie quando i figli sono assenti.

Ora, sinceramente, credo che avere la possibilità di consultare i voti dei propri figli direttamente online sia una cosa positiva, ma allo stesso modo, non vedo perchè non si possa consultare il registro delle assenze?
CHE CAZZO DI BISOGNO CI SAREBBE DI AVVERTIRE VIA SMS?
L’ennesima cialtronata di questi 4 pagliacci che stanno al governo…
Povera Patria
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Buffone s.m.

1. Nell’antichità, ma specialmente nel Medioevo e nel Rinascimento, uomo (assai più raramente donna) per lo più fisicamente deforme o nano, che aveva il compito di rallegrare con i suoi lazzi i signori, di cui era spesso anche il consigliere; i buffoni di corte.
2. Estensivamente:
a. Chi si comporta e parla in modo da far ridere alle sue spalle: era il buffone della compagnia.
b. Chi scherza volentieri intorno a cose serie, o dice e fa seriamente cose ridicole: non è il momento di fare il buffone.
c. Chi manca alla parola quasi per scherzo, o procede con incostanza e leggerezza non degne di persona seria: non gli dar retta, è un buffone; frequente come titolo d’ingiuria: sta’ zitto, buffone!
Diminutivo buffoncello; peggiorativo buffonaccio.

(Vocabolario della lingua italiana, Istituto della Enciclopedia Italiana, fondata da Giovanni Treccani, Roma 1986)


Signore e Signori, questo è il nostro Presidente del Consiglio… (e me ne vergogno profondamente)
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Si lo so, non si dovrebbe mai e poi mai gioire delle disgrazie altrui, ma quando pochi istanti fa ho ascoltato la notizia al Tg che Berlusconi avrebbe avuto un malore, è stata davvero durissima trattenermi…
Ad ogni modo i suoi servi hanno prontamente smentito, è come l’erba cattiva…
Peccato…

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , ,

« Older entries § Newer entries »