quadri

You are currently browsing articles tagged quadri.

Sembra raggiunto l’accordo tra la Juventus e il CSKA di Mosca, per l’acquisto di Milos Krasic, colui che è già stato soprannominato il nuovo Nedved, per via della somiglianza, un pò per la chioma bionda, e anche per le movenze, gli somiglia parecchio, speriamo pure nel rendimento…
Già venerdi dovrebbe esserci la firma.
Sembra davvero un ottimo colpo.

Speriamo bene, e intanto iniziamo la ricostruzione con Simone Pepe, che ha appena firmato un quadriennale con la Juventus.
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , ,

Invece probabilmente la farà franca, e crede di prendere in giro tutti con assurde motivazioni…

La tesi del ministro è fantastica. In sostanza dice: Io credevo che la casa costasse 610 mila euro. Mai saputo che costasse di più. Se qualcuno ha versato alle venditrici altri 900 mila euro, lo ha fatto senza dirmelo.

In altre parole, lui nel 2004 avrebbe acquistato un appartamento di quasi 200 metri quadri davanti al Colosseo convinto che costasse 610 mila euro: né le proprietarie dell’immobile, né il notaio, né altri gli avrebbero detto il vero prezzo della casa, un milione e mezzo di euro.

Intendiamoci, questa tesi difensiva era l’unica possibile, dopo quello che è emerso nei giorni scorsi, incluse le tracce degli assegni stessi e le testimonianze delle due venditrici. Facendola sua, Scajola tenta di rovesciare il tavolo: ora qualcuno deve dimostrare che io sapevo, è la vostra parola contro la mia.

Tuttavia la spiegazione del ministro è talmente illogica e inverosimile da far sorridere: lui così ignaro del mercato immobiliare a Roma (un ministro economico!) da pensare di poter davvero comprare 200 metri quadri al Colosseo per il prezzo di un trilocale al Fleming; la parte venditrice e il notaio che gli tengono accuratamente nascosta la verità; l’imprenditore Anemone che ci mette 900 mila euro in più senza nemmeno farlo sapere al suo beneficiato (e allora perché glieli avrebbe regalati, se non per acquistare la sua gratitudine o per pagare vecchi debiti?).

In America – ma probabilmente anche in India – una tesi difensiva così ridicola porterebbe alle dimissioni un secondo dopo, a furor di popolo: perché non solo ha preso una valanga di soldi da un imprenditore, ma ha preso pure tutti noi per fessi completi.

Invece Scajola ci ha provato, e probabilmente la farà anche franca. Perché il suo capo gli ha insegnato che da noi non c’è un’opinione pubblica, quindi non ci sarà nessuna reazione o quasi. Lui continuerà a sostenere imperterrito la sua assurda tesi, come se fosse verosimile, e a fare il ministro.

Se ci ha preso per fessi, è perché forse lo siamo.

Vergogna!
Dimissioni subito!
via Piovono rane

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Chissà se prima o poi riusciremo a rialzarci e a scrollarci di dosso questo governo di corruttori, e condannati impuniti.
Il caso Mills
Quello che mi chiedo è, ma se è stato condannato a 4 anni e 6 mesi per aver dichiarato il falso a 2 processi contro Berlusconi instascando 600.000 dollari dal gruppo fininvest, come è possibile che il corruttore passi per impunito?
In un paese normale il corruttore starebbe in galera assieme al corrotto…
Ma qui no!
C’è il lodo Alfano che lo protegge, prevede infatti l’immunità per le cinque piu alte cariche dello Stato.
Questa legge, oltre ad essere profondamente incostituzionale, viola infatti un semplice principio, ovvero quello che sta scritto in tutti i tribunali.
LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI
Ma non solo, è una legge senza il minimo fondamento, semplicemente per il motivo per il quale, le 5 cariche dello Stato, proprio per il ruolo che ricoprono, dovrebbero essere inattaccabili, cioè pulite, trasparenti, sin nel minimo particolare (e sottolineo dovrebbero).
Quindi invece di avvalersi del lodo Alfano dovrebbero venire processati a furor di popolo, il concetto è semplice no?

Ronde
Quello che penso sulle ronde?
Che è una cazzata immane, già a Trieste ne hanno battezzata una con il nome di uno squadrista del ventennio fascista, (giusto per illustrare la piega che prima o poi prenderanno).
Le ronde non saranno armate, ma avranno il cellulare, e spray antiaggressione.
Ora ditemi se qualunque cittadino non può telefonare alle forze dell’ordine se vede qualcosa che non va…
Dove sta la differenza?
Semplice, che le ronde saranno autorizzate (chiudendo un occhio) a pestare, insultare, maltrattare, quando basterebbe un minimo di senso civico, sensibilizzare i cittadini a chiamare aiuto, e non a voltarsi dall’altra parte, come spesso succede anche in occasione di fatti gravi.
Per questo e per molto altro il governo Berlusconi, mafioso e corrotto se ne deve andare per sempre, assieme alle sue leggi ad personam.
Meditate gente meditate…
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Jeffrey T. Larson

Un artista le cui opere sono semplicemente strabilianti, per il suo realismo, Jeffrey T. Larson, classe 1962, dal Minnesota.
Non si direbbe ma la foto qua sopra ritrae una delle sue opere realizzata ad olio su tela, un dipinto insomma, ma la differenza da una foto è quasi impercettibile.
Da vedere le gallerie presenti sul suo sito.
Grandissimo.
Jeffrey T. Larson
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , ,