dimissioni

You are currently browsing articles tagged dimissioni.

Invece probabilmente la farà franca, e crede di prendere in giro tutti con assurde motivazioni…

La tesi del ministro è fantastica. In sostanza dice: Io credevo che la casa costasse 610 mila euro. Mai saputo che costasse di più. Se qualcuno ha versato alle venditrici altri 900 mila euro, lo ha fatto senza dirmelo.

In altre parole, lui nel 2004 avrebbe acquistato un appartamento di quasi 200 metri quadri davanti al Colosseo convinto che costasse 610 mila euro: né le proprietarie dell’immobile, né il notaio, né altri gli avrebbero detto il vero prezzo della casa, un milione e mezzo di euro.

Intendiamoci, questa tesi difensiva era l’unica possibile, dopo quello che è emerso nei giorni scorsi, incluse le tracce degli assegni stessi e le testimonianze delle due venditrici. Facendola sua, Scajola tenta di rovesciare il tavolo: ora qualcuno deve dimostrare che io sapevo, è la vostra parola contro la mia.

Tuttavia la spiegazione del ministro è talmente illogica e inverosimile da far sorridere: lui così ignaro del mercato immobiliare a Roma (un ministro economico!) da pensare di poter davvero comprare 200 metri quadri al Colosseo per il prezzo di un trilocale al Fleming; la parte venditrice e il notaio che gli tengono accuratamente nascosta la verità; l’imprenditore Anemone che ci mette 900 mila euro in più senza nemmeno farlo sapere al suo beneficiato (e allora perché glieli avrebbe regalati, se non per acquistare la sua gratitudine o per pagare vecchi debiti?).

In America – ma probabilmente anche in India – una tesi difensiva così ridicola porterebbe alle dimissioni un secondo dopo, a furor di popolo: perché non solo ha preso una valanga di soldi da un imprenditore, ma ha preso pure tutti noi per fessi completi.

Invece Scajola ci ha provato, e probabilmente la farà anche franca. Perché il suo capo gli ha insegnato che da noi non c’è un’opinione pubblica, quindi non ci sarà nessuna reazione o quasi. Lui continuerà a sostenere imperterrito la sua assurda tesi, come se fosse verosimile, e a fare il ministro.

Se ci ha preso per fessi, è perché forse lo siamo.

Vergogna!
Dimissioni subito!
via Piovono rane

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Bertolaso, indagato dalla procura di Firenze, uno scandalo, 300 e passa milioni di euro buttati al vento alla Maddalena.
Come ultimo atto, dovuto, ha presentato le dimissioni, ovviamente rifiutate, dal nano, che qualche giorno fa ha annunciato l’intenzione di nominarlo ministro.
Eh si, ora c’ha davvero le carte in regola per diventare ministro, indagato per corruzione, ma potrebbe anche fare di piu, cioè essere condannato.
Un bel governo di merda non c’è che dire, e intanto emergono intercettazioni agghiaccianti, dove si parla di festini, si ride sui morti e sulle macerie dell’Aquila, e ci si spartisce la torta…
Intanto il nano mafioso, riattacca con la solita solfa contro la magistratura e bla bla blablabla.
Ma Bertolaso si difende, affermando che i 327 milioni di euro spesi per le strutture della Maddalena, non sono stati buttati al vento, le strutture dell’arsenale, bonificato dall’amianto e dalle altre schifezze che c’erano, potranno essere usate, pensate bene, PER OSPITARE NIENTEMENO CHE LA LOUIS VUITTON CUP!!!!.
Ora pensate, se in tempi di crisi, di disgrazie come quella dell’Aquila, un governo che si preoccupa di spendere denaro pubblico per il sollazzo di una cerchia di ricconi, e per le loro regate in barca a vela…

Li voglio in galera!

repubblica.it
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Esistono motivi di opportunità morale, prima che politica. Pressioni di alleati. Richieste formali degli oppositori politici. Spinte dell’opinione pubblica. Sollecitazioni della stampa. Sono tanti i percorsi che hanno portato i politici di mezzo mondo a rassegnare le dimissioni se coinvolti in scandali sessuali più o meno gravi.

Ilkka Kanerva, ministro degli Esteri del governo finlandese, sposato e padre di due figlie trentenni, è stato costretto a rassegnare le dimissioni, nell’aprile 2008, in seguito alle rivelazioni di una spogliarellista di 29 anni, che ha fatto sapere di essere stata bombardata di sms a sfondo sessuale. Solo sms.

Jin Renging, ministro delle Finanze del governo cinese si è dimesso nell’agosto del 2007 ufficialmente per ragioni personali. Secondo un giornale di Hong Kong, sarebbe legato costretto a rassegnare l’incarico a causa dello scandalo sessuale in cui era coinvolto con la sua amante.

Moshe Katsav, presidente dello Stato di Israele, si è autosospeso dall’incarico nel gennaio 2007 dopo uno scandalo sessuale. Andrzej Lepper, vicepremier e ministro dell’Agricoltura in Polonia, è stato licenziato dal Capo di Stato nel settembre 2006 a causa di uno scandalo sessuale. E si potrebbe continuare a lungo.

Il caso più celebre di tutti rimane quello del presidente degli Stati Uniti Bill Clinton, coinvolto nel 1998 in un eclatante scandalo sessuale dopo le rivelazioni di Monica Lewinsky, una ex stagista della Casa Bianca.

Unità.it

Ora se un uomo politico si può permettere di fare regali ad una ragazzina, rendendo la cosa pubblica, causando le ire della moglie, che sembra in procinto di chiedere la separazione.
Se non ci sono gli estremi per le dimissioni…
Ah già, dimenticavo, siamo nel paese delle banane, pazienza…
Certo però che qua si rasenta la pedofilia, papi.
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

merdaGustavo Selva ha dato finalmente le dimissioni da AN, per passare nella combriccola di pregiudicati, mafiosi, infami e fuorilegge di ForzaMafia Forza Italia.
Ma bene… di male in peggio.

Possibile che nessuno muova un dito per impedire queste schifezze?!?

Ma in che razza di paese di merda viviamo?

Quel personaggio va eliminato (non fisicamente) ma deve andarsene al piu presto!

A LAVORARE! GUSTAVO SELVA A LAVORARE!

Pensate se per sfortuna, nel momento in cui quel coglione andava in giro con l’ambulanza, foste stati costretti a chiamarla, per un malore, un incidente o qualsiasi altra cosa (con i dovuti scongiuri) per poi apprendere di questo fatto, cosa gli direste?

Ha sbagliato e deve pagare…

Purtroppo però siamo in Italia.

Sempre piu schifato…

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , ,

Riporto alcuni passaggi di una lettera leggibile su orgogliogobbo
“Sembra passato un secolo, son passati pochi ed intensi giorni ed Noi non dimentichiamo ….

Non dimentichiamo, Caro, Carissimo Mister Lippi, quando all’indomani dell’inizio della cosiddetta Calciopoli, alcuni chiesero la Sua testa in nome di un calcio più pulito…

Altri Le chiesero direttamente di fare un passo indietro, dignitose dimissioni, ammettendo così colpe che Lei, sappiamo, non ha …

Improvvisamente non era più quell’ottimo allenatore preparato e serio….era stato allenatore della Juve ladrona…macchia ormai indelebile e scura..scurissima….

Improvvisamente non era più l’allenatore dell’Italia e di quel gruppo unito e forte che si apprestava a partecipare ad un mondiale…. ”

Noi non dimentichiamo i primi giorni del ritiro azzurro quando lo scugnizzo di Napoli, al secolo Fabio Cannavaro, fu fischiato e insultato durante gli allenamenti….

Si chiedeva la sua testa da parte di alcuni “tifosi” mandati da chissà chi…oppure semplicemente e spontaneamente cog.lioni solo a pensare certe cose …ad urlare che tu Fabio non eri degno di portare la fascia di capitano della Nazionale perché militavi nella Juve dei Ladri….

E neppure eri degno di indossare la Maglia azzurra…..

Ed ora chissà se quel tifoso Ti vede al centro della difesa a giocare da migliore difensore del mondo con quella Maglia che porti con Onore e quella fascia che meriti…e non da oggi….

Chissà che dicono quei tifosi che non più di un mese fa Ti insultavano, a vederTi correre e ridere al centro del campo con una bandiera con su scritto “Pessottino siamo con te” appositamente commissionata per l’occasione.

Un Uomo così è degno di tutto il bene che gli sta capitando…e noi siamo al Tuo fianco, come sempre …da Uomini!

Noi non dimentichiamo gli Uomini….Fabio Non dimenticarLi neppure Tu!

Noi non dimentichiamo il “coniglio fatti vedere” urlato da Alex all’ennesimo insulto rivolto dal pubblico durante l’allenamento nel ritiro…non dimentico che quando si decise di chiudere gli allenamenti Mister Lippi fu tacciato ancora una volta di antipatia e tutti i giocatori di divismo ….

Eh si poteva insultare Alex tranquillamente…del resto è il capitano di un squadra di Ladri…..
Noi non dimentichiamo tutti quelli che chiesero la testa di Buffon…perché anche lui juventino di una calcio marcio…e perché scommettitore incallito….sospettato di aver puntato irregolarmente…

Chiesero la sua testa, prima dei processi e delle sentenze.. qualcuno già scriveva che doveva essere escluso….

Vola Gigi tra i pali….anche ieri ….vola e para tutto… sei il migliore portiere del mondiale….!

E Ti volevano lasciare a casa per un sospetto…pagherai come tutti se c’è da pagare ed a sentenza definitiva….nel frattempo..vola e non dimenticare….chi stava al Tuo fianco…ieri e oggi!!
Noi non dimentichiamo …. E sono Orgoglioso di Lei..di averla avuta allenatore della mia Squadra e della Mia Nazionale…Orgoglioso del risultato ottenuto qualunque esso sia ..

Orgoglioso di piangere con Lei domenica Notte..siano lacrime di gioia o di dolore…

Per me, che con Lei ho già pianto per le vittorie e le sconfitte della Nostra JUVE .. sarà un onore farlo ancora una volta per la Nostra ITALIA!

Noi non dimentichiamo …nessuno dimentichi!
Perche’ la JUVE SIAMO NOI. E lo abbiamo dimostrato.
FORZA JUVE SEMPRE!!!
VIVA L’ITALIA!!!

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , ,