fotografie

You are currently browsing articles tagged fotografie.

Un bellissimo e-book fotografico che raccoglie riflessioni su un viaggio in India, di Enrico Bianda con splendide fotografie di Manuela Ladu.
Un piccolo regalo per i lettori da parte di webgol, con tanti auguri di Buon Natale, ovviamente anche da parte mia.
L’ e-book è rilasciato sotto licenza creative commons, ed è quindi scaricabile liberamente.
Buona visione.
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,


Le opere per cui la Arbus è oggi maggiormente conosciuta sono le sue fotografie che ritraggono outsider, come travestiti, nani, giganti e prostitute, così come normali cittadini in pose e atteggiamenti che trasmettono la sgradevole sensazione che qualcosa è seriamente sbagliato. Il suo approccio voyeuristico, tuttavia, non sminuiva i suoi soggetti, come avrebbe potuto avvenire facilmente. Nella maggior parte dei suoi ritratti i soggetti si trovano nel proprio ambiente, apparentemente a proprio agio; invece, è lo spettatore che è messo a disagio dall’accettazione del soggetto del proprio essere “freak”. Negli anni sessanta ricevette due borse di studio dalla Fondazione Guggenheim e insegnò fotografia in diverse scuole a New York e Amherst negli ultimi anni della propria vita. In seguito a sempre più frequenti crisi depressive, si tolse la vita il 26 luglio 1971.
Wikipedia
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Nuovi orizzonti

Ultimamente sto trascurando un pò il blog, vuoi per scarsità di idee e spunti, vuoi per la mia nuova scimmia che mi ha preso, ovvero quella di mettermi a stampare le fotografie in casa, proprio come un vero fotografo, che ovviamente non sarò mai…
Ecco allora che partono ricerche infinite su ebay, per l’ingranditore, a prezzo economico, spese folli su materiali,carta, acidi, e tentativi di adibire il vecchio garage polveroso a camera oscura con tanto di mitica lampadina rossa.
Ci sono dentro fino al collo.
Vi terrò informati, e lo dico ai 4 gatti che ancora mi leggono…
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Ecco come scattare macrofotografie, di piccoli oggetti, utilizzando la lentina di un vecchio lettore DVD.
Basta smontarla ed applicarla davanti alla lente del cellulare.

Interessante.

diyphotography
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Si tratta di un interessante progetto nel quale si abbandonano alcune fotocamere a rullino, nei posti piu strani, corredate di istruzioni e recapiti, e con l’annuncio ben in vista “raccoglimi”.
Chi la trova, è tenuto a scattare alcune fotografie e poi allo stesso modo rilasciarla in giro, o comunque a passarla a qualcun altro, altrimenti di rispedirla al mittente.
Una volta finito il rullino, mi pare di capire che venga richiesto di svlilupparlo, e di mandare le foto, o di pubblicarle online.
Una sorta di bookcrossing insomma, e si può anche partecipare, rilasciando una fotocamera, seguendo le istruzioni che trovate in questa pagina.
Interessante comunque no?

disposablememoryproject.org

photo credit slightly confused
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Home

Il trailer del film di Yann Arthus Bertrand, fotografo di fama mondiale, sopratutto per via delle spettacolari fotografie della nostra terra vista dall’alto.


Su youtube ho trovato stranamente pure la versione integrale del film, ed è addirittura embeddabile e quindi la inserisco qui sotto, per i piu volenterosi o con un po di tempo a disposizione, visto che dura un’ora e mezza…
Io non l’ho ancora visto ma credo proprio che ne valga la pena e non mancherò.


Come non detto, non è disponibile, ma si può vedere a questo indirizzo
http://www.youtube.com/watch?v=jqxENMKaeCU
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Forse non tutti sanno che oggi (anzi ieri) è la giornata mondiale dedicata alla fotografia stenopeica, ossia l’essenziale principio della fotografia, che passa tutto attraverso un buco…
Si tratta infatti di realizzare fotografie con il foro stenopeico, un foro piccolissimo (0,25 piu o meno) attraverso il quale proiettare le immagini su un supporto sensibile.
Il bello di questa cosa è che le fotocamere si possono facilmente autocostruire, con risultati a volte sorprendenti.
In rete si trovano diversi tutorial o testimonianze di costruzioni piu o meno stravaganti, come ad esempio la matchbox pinhole.
Il pinholeday, non è un concorso ma semplicemente una manifestazione a livello mondiale
Io ho partecipato con la foto che segue, realizzata il 25 aprile, con la Holga 120PC  e sviluppo casalingo con Kodak Xtol.

flickr

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Una serie di fotografie dal mitico Big Picture, che mostrano una spettacolare eruzione di un vulcano sottomarino situato nei pressi dell’isola di Tonga.
Da vedere.
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , ,

« Older entries