immagini

You are currently browsing articles tagged immagini.

Icone, paesaggi, architetture, la mostra sul grande fotografo Luigi Ghirri dal titolo Pensare per immagini, in corso al Maxxi di Roma fino al 27 ottobre.

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , ,

Saturno

Una spettacolare serie di immagini di Saturno ad alta risoluzione, riprese dalla sonda Cassini.
Da vedere…

saturn

boston.com

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , ,

Un libro, una raccolta di poesie di Patti Smith, e che entra di diritto nella mia wishlist di Anobii.

Auguries of innocence,Presagi di innocenza,è la straordinaria testimonianza dell’ultima scrittura poetica di Patti Smith.Dai tempi della bellissima raccolta Babel (1978) questa poesia si è in parte allontanata dal tono graffiante e diretto,spezzato e sconnesso,’punk’ nella forma e nella sostanza.Almeno all’apparenza si tratta qui di una poesia più ‘composta’,all’interno della quale le immagini ricorrono a una simbologia martellante più che a un groviglio di sensazioni e frammenti narrativi.Presagi di innocenza è per la Smith anche un irrinunciabile collegamento ad una certa tradizione americana: il suo tribute si compie passando per Blake e Lovecraft (espressamente dichiarati) o per le suggestioni provenienti da Jim Carroll e dalla Plath.

Artista di grande esperienza e sensibilità visionaria, abituata a sperimentareogni possibile commistione di suono e parola per raggiungere la massimaespressività in ogni genere, Patti Smith è “indefinibile per definizione” e hacontinuato negli anni a mescolare l’arte della parola con quella del canto, inmodo quasi magico, incantando nei decenni intere generazioni. Questa raccoltadecreta il suo ritorno alla poesia.
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Durante gli anni ’60 l’attore e regista Dennis Hopper aveva una piccola mania: portava sempre con sé una macchina fotografica per immortalare volti e momenti rubati da feste private, set cinematografici, cene e manifestazioni politiche. Ora quelle immagini, per la maggior parte inedite, diventano parte della mostra “Segni dei tempi”, fino al 24 ottobre alla Tony Shafrazi Gallery di New York. Celebre attore e regista di origine statunitense, Hopper è conosciuto per le sue interpretazioni, da Gioventù bruciata a Il gigante fino a quell’Easy Rider, del 1969, che segnò per sempre la sua carriera nel cinema. Prima però la grande passione per la fotografia che la mostra di New York celebra per la prima volta. Tra i soggetti rappresentati dall’artista alcuni esponenti della scena culturale americana, da Andy Warhol a Paul Newman, ma anche politica, come Martin Luther King Hunior in marcia per i diritti civili da Selma a Montgomery. Tutte le immagini di questa galleria, in esclusiva per Repubblica.it, sono per gentile concessione della Tony Shafrazi Gallery di New York.

Galleria su Repubblica.it

Il volume da collezione Dennis Hopper: Photographs 1961 – 1967 è una novità annunciata dalle Edizioni Taschen.
Sarà un volume in tiratura  limitata a 1500 esemplari autografati dall’autore a presentare una delle più ampie selezioni delle immagini realizzate nel corso degli anni Sessanta.

Photographers.it
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Uno dei motivi per cui mi piace fotografare su pellicola, è anche questo, ovvero la magia con la quale alcuni fotografi, riescono ad ottenere immagini senza tempo come questa.
Certo si tratta sempre di macchine di fascia alta, a medio formato (Hasselblad 501c) ma i lavori di questo fotografo giapponese sono davvero molto belli.
Guardatevi il suo stream su flickr…
yu+ichiro
[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Forse non tutti sanno che oggi (anzi ieri) è la giornata mondiale dedicata alla fotografia stenopeica, ossia l’essenziale principio della fotografia, che passa tutto attraverso un buco…
Si tratta infatti di realizzare fotografie con il foro stenopeico, un foro piccolissimo (0,25 piu o meno) attraverso il quale proiettare le immagini su un supporto sensibile.
Il bello di questa cosa è che le fotocamere si possono facilmente autocostruire, con risultati a volte sorprendenti.
In rete si trovano diversi tutorial o testimonianze di costruzioni piu o meno stravaganti, come ad esempio la matchbox pinhole.
Il pinholeday, non è un concorso ma semplicemente una manifestazione a livello mondiale
Io ho partecipato con la foto che segue, realizzata il 25 aprile, con la Holga 120PC  e sviluppo casalingo con Kodak Xtol.

flickr

[ad#ad-1]

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

« Older entries